Articoli

Regole per l'equipaggio

Regole per l'equipaggio

Norme di comportamento per chi sale in barca a vela

  1. In barca a vela tutti dovrebbero collaborare secondo le proprie capacità alla buona riuscita della crociera, con entusiasmo e buonumore. Non è necessario avere una competenza tecnica. Le attività da svolgere, oltre alla navigazione e la gestione tecnica dell’imbarcazione, riguardano la cucina e la pulizia.
    Naturalmente chi volesse imparare a portare una barca, se non altro per dover lavare meno i piatti, è il benvenuto a bordo; siamo disposti a insegnare e a rispondere a qualunque domanda. Siccome il comandante è molto preso, se volete che vi insegni qualcosa, siate moderatamente insistenti.
  2. Puntualità. In barca ci si deve muovere in gruppo: chi fa ritardo ruba tempo di vacanza agli altri.
  3. anche se si tratta solo di una crociera si deve obbedire agli ordini del comandante con prontezza ed entusiasmo, anche se non li si condivide. Lui sa cosa è meglio per te.
  4. È importante, quando si naviga in barca a vela, chiudere il rubinetto dell’acqua mentre ci si lava i denti, e la luce quando non serve. Finire l’acqua o la corrente costringe a tornare in porto per fare rifornimento; questo brucia in genere mezza giornata di vacanza.
  5. Rispettare lo spazio vitale altrui, cosa fondamentale in un ambiente ristretto. La musica si ascolta con le cuffie, il tono di voce deve considerare che le pareti sono molto sottili. Si fuma sottovento. La violazione di questo paragrafo prevede l’impiccagione senza processo.
  6. Se dovete dire qualcosa di privato a qualcuno, per evitare di essere uditi e generare faide di bordo che rovinano la crocera, andate sottovento, ovvero la parte della barca a vela più lontana dalla direzione da cui proviene il vento. La voce viene trasportata a notevole distanza.
  7. Stessa regola di comportamento vale anche per il fumare. Come per la voce, anche le scintille delle sigarette, vongono trasportate dal vento e se i fumatori non vogliono ripagare le vele agli armatori sarà opportuno raggiungere quelli che parlano sottovoce per fumare.

Branchie e radici

Alcune persone possono non scendere dalla barca per giorni; altre devono assolutamente scendere tutti i giorni altrimenti si sentono oppresse. Cerchiamo di fare equipaggi omogenei; quando non ci riusciamo, il comandante cerca di fare una media, una volta andando in porto per accontentare i terrazzani, e una volta dormendo all’ancora in una caletta per accontentare i marinai. Rispettate le esigenze altrui; se non potete assolutamente tollerare di abbandonare la vostra spiaggia per andare a fare shopping, o viceversa, scegliete bene le persone con cui andare.